image001

VENERDI’ 23 OTTOBRE 2015

TORINO (Corso Bramante, 88)

Aula “Molinette incontra”

Ore 8,30-13,30 / 14,30-18,00

ANZIANI MALATI NON AUTOSUFFICIENTI e/o CON DEMENZA.

il diritto alle cure e la riorganizzazione delle prestazioni sanitarie e socio-sanitarie intra ed extra ospedaliere

 

Sono 32 mila gli anziani non autosufficienti piemontesi privi delle cure indispensabili a cui hanno diritto, spesso in attesa da anni; si stima che siano 200 mila in tutta Italia.

Può capitare a ciascuno di noi di trovarsi nella situazione di Francesco
Francesco ha 48 anni due figli e il papà di 79 anni che, due mesi fa ,è stato colpito da un ictus che l’ha reso infermo e non autosufficiente. Due settimane dopo il ricovero in ospedale i medici l’hanno trasferito in una casa di cura e di riabilitazione … Francesco: “Mi hanno comunicato che a fine settimana lo dimetteranno dalla struttura e di iniziare a cercargli un ricovero privato … si tratta di una spesa di 3 mila euro al mese! Io non posso accudire mio papà, non sono in grado di occuparmene e non posso permettermi di pagare un’assistenza privata né a casa, né in struttura. Che cosa posso fare?”.

Il Convegno affronterà il tema del diritto alle prestazioni sanitarie e socio sanitarie degli anziani malati cronici non autosufficienti, con particolare attenzione ai percorsi di continuità terapeutica che devono essere assicurati loro in base alle leggi vigenti.

Al riguardo saranno fornite ai partecipanti informazioni utili in caso di ricovero ospedaliero di un anziano malato e non autosufficiente per ottenere cure domiciliari e ricoveri in Rsa senza entrare in lista d’attesa.

Il tema sarà sviluppato in particolare dai relatori della tavola rotonda del pomeriggio, che avanzeranno proposte per lo sviluppo di percorsi finalizzati all’eliminazione delle attuali liste d’attesa illegittime e con tempi infiniti.

Scarica il programma integraleico-pdf

Confidiamo nella Vostra partecipazione e nella diffusione dell’iniziativa alle persone interessate: operatori della sanità e del sociale, amministratori pubblici, associazioni di volontariato, organizzazioni sindacali, cittadini e familiari di anziani malati e non autosufficienti.

LA PARTECIPAZIONE E’ GRATUITA, MA E’ INDISPENSABILE ISCRIVERSI:
inviare mail a info@fondazionepromozionesociale.it – tel. 011 812 44 69

www.fondazionepromozionesociale.it

Print Friendly, PDF & Email
Recent Posts
Contattaci

Scrivi alla segreteria per qualsiasi informazione, ti sarà inviata una mail di risposta non appena possibile. Grazie!

Not readable? Change text. captcha txt