ANGSA Torino crede fortemente nel bisogno di sensibilizzare il mondo scolastico sui disturbi specifici dell’apprendimento.

1

1Per questo motivo organizza periodicamente attività nelle scuole di ogni ordine e grado, rivolte a tutti i suoi abituali frequentatori.

La formazione insegnanti ed educatori è realizzata in collaborazione con gli Enti Istituzionali e prevede incontri condotti da neuropsichiatri, psicologi ed educatori. La formazione insegnanti – scuola secondaria di II grado – è finalizzata all’inserimento di adolescenti con autismo che, finita la scuola dell’obbligo, vivono la difficoltà a proseguire gli studi, per mancanza di sostegno adeguato, da parte degli insegnanti.

Per l’anno 2014/15 vogliamo avviare, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Territoriale, la formazione insegnanti per tutte le scuole della provincia di Torino. Obiettivo è dare opportunità agli adolescenti con autismo di proseguire gli studi ed acquisire una competenza, per una futura attività lavorativa che valorizzi le loro capacità e li integri nella società.

Vengono inoltre organizzati progetti di sensibilizzazione finalizzati all’inserimento ed integrazione dei bambini autistici nella scuola dell’obbligo, in collaborazione con la Divisione Servizi Educativi del Comune di Torino. Si utilizza la favola di «Calimero e l’amico speciale» per far conoscere, alla classe che accoglie il bambino, la patologia autistica e poter relazionarsi adeguatamente con il loro nuovo compagno di classe «speciale».

Nel marzo 2014, all’interno delle attività previste per la giornata mondiale di sensibilizzazione sull’autismo, è stata inaugurata nei locali della Biblioteca Nazionale di piazza Carlo Alberto “L’arte interpreta l’autismo“, frutto di un lavoro di sensibilizzazione condotto dall’ANGSA con i ragazzi del liceo Primo Artistico Statale.

Tra loro Antonino Mancuso, ragazzo autistico che ha già esposto in una personale alla galleria InGenio di Torino. La mostra è stata preceduta da un ciclo di incontri all’interno della scuola che hanno sensibilizzato gli allievi sull’autismo e li hanno stimolati ad interpretare, con disegni ed immagini, la loro personale visione sul disturbo.

pdfQui puoi trovare alcuni articoli che parlano della iniziativa.

Print Friendly
Contattaci

Scrivi alla segreteria per qualsiasi informazione, ti sarà inviata una mail di risposta non appena possibile. Grazie!

Not readable? Change text. captcha txt